Presentazione Liste CdA - Statuto

Lo Statuto di Cape Live SpA, all'articolo 17.5 recita:

<<
17.5 All’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione procede l’Assemblea ordinaria. 
Ai sensi di quanto disposto dall’articolo 147-ter del Testo Unico della Finanza e al fine di assicurare alla minoranza l’elezione di un membro del Consiglio di Amministrazione della Società, la nomina del Consiglio di Amministrazione avviene sulla base di liste presentate dai soci nelle quali i candidati sono elencati mediante un numero progressivo con l’eventuale menzione, accanto al candidato di riferimento, dell’idoneità a qualificarsi come indipendente, anche ai fini del rispetto delle previsioni del Testo Unico della Finanza e del Codice di Autodisciplina predisposto dal Comitato per la Corporate Governance di volta in volta in vigore, ed inserendo almeno uno dei candidati indipendenti al primo posto della lista. 
Hanno diritto a presentare liste di candidati i soci che, da soli o insieme ad altri soci, siano complessivamente titolari di Azioni rappresentanti almeno il 2,5% (due virgola 
cinque percento) del capitale sociale o la diversa percentuale del capitale sociale individuata in conformità con quanto stabilito dalla normativa applicabile.
Ogni socio, nonché i soci appartenenti ad uno stesso gruppo (per tale intendendosi 
un socio, i soggetti che lo controllano e le società da questo controllate ai sensi 
dell’articolo 2359 del codice civile), ovvero i soci aderenti ad un medesimo patto parasociale ai sensi dell’articolo 122 del Testo Unico della Finanza, non possono presentare né votare, direttamente, per interposta persona, o tramite società fiduciaria, più di 
una lista.  
Ogni candidato può presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità. 
Le liste, corredate dei curricula professionali, contenenti un’esauriente informativa riguardante le caratteristiche personali e professionali di ciascun candidato alla carica 
nonché le ulteriori informazioni richieste dalle disposizioni di legge e di regolamento 
che verranno indicate nell’avviso di convocazione dell’Assemblea, sottoscritte dai soci 
che le hanno presentate, devono essere depositate presso la sede della Società almeno 15 (quindici) giorni prima di quello fissato per l’Assemblea in prima convocazione, salva ogni eventuale ulteriore forma di pubblicità stabilita dalla disciplina pro tempore vigente, con la documentazione comprovante il diritto di presentazione della lista. 
Unitamente a ciascuna lista, entro il termine sopra indicato, dovranno depositarsi le 
dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità e a pena di esclusione dalla lista, l’inesistenza di 
cause di ineleggibilità e di incompatibilità, l’esistenza dei requisiti previsti dalla normativa vigente per le rispettive cariche nonché l’eventuale idoneità a qualificarsi come 
indipendenti ai sensi della suddetta disciplina.  
La lista per la presentazione della quale non siano state osservate le statuizioni di cui 
sopra e/o i voti esercitati in violazione delle medesime statuizioni non saranno accettati.
Ogni avente diritto al voto potrà votare una sola lista. 
All’elezione degli amministratori si procede come segue: 
a)  dalla lista che ha ottenuto in Assemblea il maggior numero di voti sono tratti, 
in base all’ordine progressivo con il quale sono elencati nella lista, tutti i membri del Consiglio di Amministrazione, quanti siano di volta in volta deliberati 
dall’assemblea, tranne uno; 
b)  dalla lista che ha ottenuto in Assemblea il secondo maggior numero di voti (e 
non sia collegata in alcun modo, neppure indirettamente, con i soci che hanno 
presentato e votato la lista che ha ottenuto il maggior numero di voti) è tratto 
un membro del Consiglio di Amministrazione nella persona del primo candidato, come indicato in base all’ordine progressivo con il quale i candidati sono 
elencati in tale lista, purché tale candidato soddisfi i requisiti prescritti dalla 
normativa vigente per la rispettiva carica. 
In caso di parità di voti di lista e sempre a parità di quoziente, si procederà a nuova 
votazione da parte dell’intera Assemblea risultando eletto il candidato che ottenga la 
maggioranza semplice dei voti. 
Qualora dovesse essere presentata, ovvero venisse ammessa alla votazione, una sola lista, i candidati di detta lista verranno nominati Amministratori secondo il numero 
progressivo con il quale i candidati sono stati elencati nella lista stessa. 
In caso di mancata presentazione di liste ovvero qualora non fosse possibile procedere alla nomina di uno o più amministratori con il metodo del voto di lista, l’Assemblea 
delibererà con le maggioranze di legge.
Gli Amministratori hanno l’obbligo di segnalare immediatamente al Presidente la sopravvenienza di una delle cause che comporti la decadenza dall’ufficio. Se detta sopravvenienza di cause riguarda il Presidente, la comunicazione stessa va resa al Vice 
Presidente o, in alternativa, al Presidente del Collegio Sindacale. >>
Ċ
Utente sconosciuto,
03 gen 2011, 11:39
Comments