Rassegna stampa‎ > ‎

Articoli stampa / Agenzie

Il Sole 24 Ore Radiocor - Milano, 04 gen
Sito web per raccogliere deleghe e chiedere nuova gestione
Milano, 04 gen - Piccoli azionisti di Cape Live sul piede di guerra in vista dell'assemblea del 10-11 febbraio. Mentre si attendono le prossime mosse dei protagonisti della bagarre sulla societa' di investimento, i risparmiatori con in portafoglio azioni Cape Live - che quotate a 1,05 euro valgono ora 24 centesimi
- si organizzano per far sentire la propria voce e per chiedere un rinnovamento della gestione manageriale: a questo scopo e' nato anche un sito internet per stimolare il dibattito sulla societa' e per attivare una raccolta deleghe per il voto in assemblea. A guidarli Gianfranco d'Atri, docente all'Universita' della Calabria e assiduo
frequentatore delle assemblee di societa' quotate con interventi in favore dei piccoli soci. "Il nostro obiettivo e' raccogliere le deleghe per arrivare a proporre una nostra lista di amministratori - spiega - Se non raggiungeremo la quota necessaria a presentarla, vogliamo sostenere una lista alternativa alla gestione attuale. E non e' detto che sia quella del fondo Atlantis". Nell'assemblea del prossimo 10-11 febbraio Cape Live dovra' rinnovare il consiglio di amministrazione dopo le dimissioni di diversi membri e si annuncia battaglia tra la cordata di soci che fa capo ad Atlantis e il fondatore Simino Cimino. "Al di la' del caso Cape Live - aggiunge d'Atri - vogliamo spingere per un azionariato attivo e critico sfruttando le nuove possibilita' aperte dalla recente normativa in materia di rappresentanza dei piccoli azionisti".
Ċ
Utente sconosciuto,
10 gen 2011, 08:21
Ċ
Utente sconosciuto,
12 gen 2011, 08:27
Ċ
Utente sconosciuto,
12 gen 2011, 10:21
Ċ
Utente sconosciuto,
12 gen 2011, 00:45
Comments